Il Bruco delle regoline

Il Bruco delle regoline

Oggi nella nostra scuola le insegnanti hanno preparato per i bambini un’attività davvero divertente. Il nostro postino del Bosco ci ha rivelato il suo nome: Agostino…Agostino il Postino!!! Ci ha recapitato una nuova lettera dal Bosco Incantato e questo era il suo contenuto: L’obiettivo dell’attività era quello di ricordare o conoscere  le “Regoline della buona convivenza a scuola” perciò dopo una divertente caccia al tesoro hanno trovato, ben  nascosti in ludoteca.

Frolla semplice e varietà di biscotti

Frolla semplice e varietà di biscotti

  Ingredienti per la frolla: 300g di farina 80g di zucchero 1 uovo 1 tuorlo 100 g burro La scorza di un limone grattugiata ½ bustina lievito in polvere per dolci Procedimento: Io sminuzzo lo zucchero con la scorza del limone (con l’aiuto di un robot), poi impasto tutto insieme, abbastanza  velocemente in quanto l’impasto non si deve riscaldare! Bisogna ottenere un impasto liscio ed omogeneo che deve riposare in frigo.

Treccia di Pan Brioche

Treccia di Pan Brioche

Ingredienti 650 g farina 15 g lievito di birra 400 ml latte tiepido 2 cucchiaini sale 1 cucchiaio zucchero 30 g burro ammorbidito 1 uovo da spennellare sulla superficie 1 cucchiaio olio Preparazione In una terrina fate sciogliere il lievito sbriciolato nel latte intiepidito e poi aggiungetevi il sale, lo zucchero, il burro e la farina, amalgamando bene il tutto. Lavorate l’impasto con le mani finchè non tenderà a staccarsi.

20 buone ragioni per regalare un libro a un bambino

20 buone ragioni per regalare un libro a un bambino

  Perché se è piccolo, diventi grande e, se è grande, torni piccolo. Perché un libro è leggero, anche se pesa. Perché un libro è la prova dell’esistenza dell’invisibile. Perché degli ignoranti non se ne può più. Per divertirlo, come ti sei divertito tu. Perché se hai azzeccato la scelta, ti ricorderà per tutta la vita, te e il libro. Per spiazzarlo! Perché poi te ne regalerà uno lui, bellissimo..

Si può voler tanto bene ad un figlio tanto da renderlo confuso per il troppo amore?

Si può voler tanto bene ad un figlio tanto da renderlo confuso per il troppo amore?

Si può voler tanto bene ad un figlio tanto da renderlo confuso per il troppo amore di cui lo rendiamo oggetto? L’assunto è semplice ed universale: tutte le mamme e i papà del mondo vogliono proteggere il proprio bambino dal pericolo. Qualche genitore però non sa capire quando il proprio intervento protettivo è eccessivo o dannoso per lo sviluppo psicofisico del bambino. Molte mamme e papà riescono ad instaurare un’interazione.

Così sei fatto tu

Così sei fatto tu

“L’aspetto delle cose varia secondo le nostre emozioni e così noi vediamo magia e bellezza in loro ma in realtà magia e bellezza  sono in noi…”  (Kahlil Gibran)

Una Casa di carattere…

Una Casa di carattere…

…Agazziano Vedremo in questo post come applicare il metodo Agazzi a casa, aiutando i nostri bambini a fare da soli alcune attività, in modo sereno e rispettoso del loro essere bambini. Rosa e Carolina Agazzi hanno restituito ai bambini il rispetto e l’ attenzione che in quell’epoca ancora non avevano. Con il loro lavoro ed i loro scritti, hanno portato alla luce la necessità di aiutare i bambini a crescere in.

Cosa farò da grande…

Cosa farò da grande…

Con piacere abbiamo risposto all’invito di questo scorso gennaio dell’ Assessore all’ Istruzione e Formazione del Comune di Carbonia, Dott.ssa Lucia Amorino, a partecipare al Progetto “Cosa farò da grande” . Questo progetto, secondo il modello scolastico svedese, prevede di fornire agli alunni delle prime classi della scuola Primaria (un bisticcio di parole!!!) un diario da far trovare loro sui banchi il primo giorno di scuola e per la sua.

1 2